/ / / / Novorapid Insulina 3ml/300 i.u. penna

Novorapid Insulina 3ml/300 i.u. penna

Produttore: Novo Nordisk
Sostanza: Insulina Aspart

Categorie: ,

Descrizione

Descrizione dellinsulina:

GUIDA ALLINIEZIONE DI INSULINA

Linsulinaun ormone peptidico prodotto nelle isole di Langerhans nel pancreas. Il rilascio di questo ormone nel corpo umanopi strettamente legato ai livelli di glucosio nel sangue, sebbene siano coinvolti anche numerosi altri fattori tra cui ormoni pancreatici e gastrointestinali, aminoacidi, acidi grassi e corpi chetonici. Il principale ruolo biologico dellinsulinaquello di promuovere lutilizzo intracellulare e limmagazzinamento di aminoacidi, glucosio e acidi grassi, inibendo contemporaneamente la scomposizione di glicogeno, proteine ​​e grassi.identificato in particolare con il controllo dei livelli di zucchero nel sangue e i farmaci per linsulina sono tipicamente prescritti alle persone con diabete, un disturbo metabolico caratterizzato da iperglicemia (glicemia alta). Mentre linsulina colpisce molti organi diversi nel corpo, questo ormonesia anabolico che anticatabolico per il tessuto muscolare scheletrico,732 733 734 un fatto che spiega linclusione dellinsulina farmaceutica nel regno dellatletica e del bodybuilding.

Luso dellinsulina per migliorare le prestazioni e la composizione corporea pu essere un po complicato perch questo ormone pu anche favorire limmagazzinamento dei nutrienti nelle cellule adipose. Questa, tuttavia,unattivit dellinsulina che pu essere in qualche modo gestita dallutente. Gli atleti hanno scoperto che un regime rigoroso di intenso allenamento con i pesi e una dieta senza eccessivo apporto calorico e grasso pu consentire allinsulina di mostrare unaffinit molto pi elevata per laccumulo di proteine ​​e glucosio nelle cellule muscolari (rispetto allaccumulo di acidi grassi nelle cellule adipose). Ciparticolarmente vero nello stato di assorbimento potenziato post-esercizio, in cuistato dimostrato che la sensibilit allinsulina nel muscolo scheletrico aumenta significativamente rispetto ai livelli basali (riposati).735 Quando viene utilizzato durante la finestra post-allenamento, lormone , allo stesso modo, in grado di produrre guadagni muscolari rapidi e evidenti. I muscoli spesso iniziano a sembrare pi pieni (e talvolta anche pi definiti) molto presto dopo linizio della terapia insulinica e i risultati complessivi della terapia sono spesso descritti come drammatici.

Il fatto che luso di insulina non possa essere rilevato dallanalisi delle urine gli ha assicurato un posto nei regimi farmacologici di molti atleti e culturisti professionisti. Si noti che ci sono stati alcuni progressi nel rilevamento dei farmaci, in particolare con gli analoghi, ma ad oggi linsulina regolareancora considerata un farmaco sicuro. Linsulina viene spesso utilizzata in combinazione con altri farmaci sicuri per il concorso come lormone della crescita umano, i farmaci per la tiroide e le iniezioni di testosterone a basse dosi e insieme possono avere un effetto drammatico sul fisico e sulle prestazioni dellutente senza timore di un risultato positivo dellanalisi delle urine. Coloro che non devono preoccuparsi dei test antidroga, tuttavia, spesso scoprono che linsulina combinata con steroidi anabolizzanti/androgeni pu essere una combinazione molto sinergica. Questo perch i due supportano attivamente uno stato anabolico attraverso meccanismi diversi. Linsulina migliora fortemente il trasporto dei nutrienti nelle cellule muscolari e inibisce la disgregazione delle proteine, e gli steroidi anabolizzanti (tra le altre cose) aumentano fortemente il tasso di sintesi proteica.

Come accennato, il consueto scopo medico dellinsulinail trattamento di diverse forme di diabete. Pi specificamente, il corpo umano potrebbe non produrre abbastanza insulina (diabete di tipo I) o potrebbe non riconoscere bene linsulina nel sito cellulare sebbene un certo livello sia presente nel sangue (diabete di tipo II). I diabetici di tipo I sono quindi tenuti a iniettare regolarmente insulina, poich non hanno un livello sufficiente di questo ormone. Insieme ai farmaci, lindividuo dovr monitorare costantemente i livelli di glucosio nel sangue e regolare lassunzione di zucchero. Insieme alle modifiche dello stile di vita come lesercizio fisico regolare e lo sviluppo di una dieta equilibrata, gli individui insulino-dipendenti possono vivere una vita sana e piena. Se non trattato, tuttavia, il diabete pu essere una malattia mortale.

Storia:

Linsulina divenne disponibile per la prima volta come medicinale negli anni 20. Il merito della scopertadato in modo pi appropriato al medico canadese Fred Banting e al fisiologo canadese Charles Best, che hanno lavorato insieme per produrre i primi preparati di insulina e il primo trattamento efficace del diabete al mondo. Il loro lavoronato da unidea inizialmente proposta da Banting, che da giovane medico teorizzava che un estratto attivo potesse essere ricavato dai pancreas animali per regolare la glicemia nei pazienti umani. Aveva bisogno di aiuto per provare a realizzare la sua idea e cerc il fisiologo di fama mondiale J.J.R. Macleod allUniversit di Toronto. Macleod, inizialmente poco impressionato dallinsolito concetto (ma probabilmente colpito dalla convinzione e dalla tenacia di Banting), incaric un paio di studenti laureati di assisterlo nel suo lavoro. Un lancio di una moneta ha determinato chi avrebbe lavorato con Banting, e alla finestato abbinato allo studente laureato Best. Insieme hanno fatto la storia della medicina.

I primi preparati di insulina da loro prodotti erano costituiti da estratti pancreatici grezzi prelevati da cani. Ad un certo punto la fornitura di animali da laboratorio era esaurita e, nel disperato tentativo di continuare la loro ricerca, la coppia inizi effettivamente a prendere cani randagi per integrare la loro scorta di pancreas. Poco dopo, i due hanno scoperto che potevano lavorare con i pancreas di mucche e maiali macellati, rendendo il loro lavoro molto pi semplice (ed eticamente accettabile). Curarono con successo il loro primo paziente diabetico con insulina nel gennaio 1922. Nellagosto di quellanno, erano riusciti a curare un gruppo di pazienti clinici, tra cui la quindicenne Elizabeth Hughes, figlia dellex candidato alla presidenza Charles Evans Hughes. A Elizabeth fu diagnosticato il diabete nel 1918 e la sua drammatica lotta per la vita con la malattia ottenne lattenzione nazionale. Elizabeth sarebbe stata salvata dallinsulina alle porte della fame, poich allepoca una grave restrizione calorica era lunico rimedio noto per rallentare la malattia. Banting e Macleod vinsero rapidamente il Premio Nobel per la loro scoperta, che fu loro conferito circa un anno dopo, nel 1923. Poco dopo, sorsero controversie sul credito, e alla fine Banting divise il suo premio con Best, e Macleod condivise il suo premio con JB Collip, un chimico che assisteva nel processo di estrazione e purificazione.

Dopo aver inizialmente rifiutato lassistenza nella speranza di poter risolvere da soli i problemi di produzione, Banting e il suo team hanno lavorato con Eli LillyCo. per sviluppare i primi farmaci insulinici prodotti in serie utilizzando le loro tecniche di estrazione animale. Il loro successo di produzione fu estremo e rapido e il farmaco divenne disponibile in commercio su larga scala nel 1923, lo stesso anno in cui Banting e Macleod vinsero il premio Nobel. Nello stesso anno, Nordisk Insulinlaboratorium fu fondato dalla scienziata danese Augusta Krogh, che desiderava disperatamente riportare una tecnica di produzione di insulina in Danimarca per curare sua moglie, che era malata di diabete. Questa azienda danese alla fine divenne Novo Nordisk, il secondo produttore mondiale di insulina dopo Eli LillyCo.

I primi farmaci per linsulina erano abbastanza impuri per gli standard odierni. In genere contenevano 40 unit di insulina animale per millilitro, in contrasto con la concentrazione standard accettata oggi di 100 unit. Le grandi dosi necessarie con questi primi farmaci a bassa concentrazione non erano molto comode per i pazienti e le reazioni al sito di iniezione non erano rare. Contenevano anche impurit proteiche significative che a volte causavano reazioni allergiche negli utenti. Nonostante questi difetti, i farmaci hanno salvato la vita a innumerevoli persone che prima erano state condannate a morte sicura a seguito di una diagnosi di diabete. Eli Lilly e Novo Nordisk hanno migliorato la purezza dei loro prodotti nei prossimi anni, ma non si sono sviluppati importanti miglioramenti nella tecnologia dellinsulina fino alla met degli anni 30, quando iniziarono a emergere i primi preparati di insulina ad azione pi lunga.

Il primo farmaco ad azione prolungata utilizzava protamina e zinco per ritardare lazione dellinsulina nel corpo, estendendo la curva di attivit e riducendo il numero di iniezioni giornaliere necessarie per molti pazienti. Soprannominato Protamine Zinc Insulin (PZI), il preparato avrebbe un effetto della durata di 24-36 ore. Segu linsulina neutra protamina Hagedorn (NPH), nota anche come insulina isofane, che raggiunse il mercato nel 1950. Questa preparazione era molto simile allinsulina PZI, tranne per il fatto che poteva essere miscelata con linsulina normale senza disturbare la curva di rilascio delle rispettive insuline. In altre parole, un normale farmaco insulinico potrebbe essere miscelato nella stessa siringa con linsulina NPH, fornendo un pattern di rilascio bifasico caratterizzato da un effetto di picco precoce dovuto allinsulina regolare e da unazione estesa esercitata dalla NPH.

Nel 1951 iniziarono a emergere le insuline lenticolari, che comprendevano preparazioni semilente, lente e ultra lente. La quantit di zinco utilizzata in ciascuno variava, producendo preparazioni con farmacocinetica distinta e ad azione prolungata. A differenza delle precedenti insuline, questostato ottenuto anche senza luso di protamina. Molti medici furono presto in grado di passare con successo ai loro pazienti dallinsulina NPH a una singola dose mattutina di insulina Lente, spesso annunciando il rilascio dei nuovi farmaci come un grande progresso nei farmaci insulinici (sebbene alcuni richiedessero ancora una dose serale con un Lente insulina per mantenere il pieno controllo dei livelli di glucosio nel sangue durante il periodo di 24 ore). Fino a quel momento i farmaci insulinici prodotti dalle grandi aziende farmaceutiche funzionavano molto bene. Nessun passo avanti sostanziale nello sviluppo di nuove tecnologie di somministrazione dellinsulina sarebbe avvenuto per altri 23 anni.

Nel 1974, le tecniche di purificazione cromatografica hanno permesso la produzione di insulina animale con livelli di impurezza estremamente bassi (meno di 1 pmol/l di impurezze proteiche). Novostata la prima a rilasciare un farmaco realizzato con questa tecnologia, che ha chiamato Insulina monocomponente (MC). Eli Lilly ha anche rilasciato una versione chiamata Single Peak Insulin, probabilmente riferendosi al singolo picco proteico notato durante lanalisi chimica. Questo progresso, sebbene significativo, sarebbe di breve durata. Nel 1975, Ciba-Geigy ha prodotto la prima preparazione di insulina sintetica (CGP 12831). E solo tre anni dopo, gli scienziati di Genentech sono stati in grado di produrre insulina utilizzando batteri E. coli modificati, la prima insulina sintetica con una sequenza di amminoacidi identica a quella umana (sebbene le insuline animali funzionino bene negli esseri umani, le loro strutture sono leggermente diverse). La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato i primi farmaci di questo tipo nel 1982, con laccettazione di Humulin R (Regular) e Humulin NPH da Eli LillyCo. Il nome Humulinuna contrazione delle parole umano e insulina, di corso. Novo seguir con le insuline semisintetiche Actrapid HM e Monotard HM.

La FDA ha approvato una variet di altre combinazioni di farmaci insulinici nel corso degli anni, comprese varie miscele di insulina bifasica che utilizzano quantit diverse di insuline rapide e ad azione pi lunga. Pi di recente, abbiamo anche assistito allapprovazione della FDA dellanalogo dellinsulina ad azione rapida di Eli Lilly Humalog. Sono ora disponibili anche molti altri analoghi tra cui Lantus e Apidra di Aventis e Levemir e Novorapid di Novo Nordisk. In questo momento sono in fase di studio anche un certo numero di analoghi aggiuntivi. Con la grande variet di diversi farmaci insulinici approvati e venduti negli Stati Uniti e in altre nazioni,importante capire che linsulina rappresenta una classe di farmaci estremamente ampia. Come classe,probabile che questi farmaci continuino ad espandersi man mano che nuovi agenti vengono sviluppati e testati con successo. Oggi si stima che 55 milioni di persone utilizzino regolarmente una qualche forma di insulina iniettabile per gestire il diabete, il che rende questo settore estremamente importante e redditizio della medicina umana.

Come fornito:

Linsulina farmaceutica proviene da una delle due origini di base, animale o sintetica. Con linsulina di origine animale, lormone viene estratto dal pancreas dei maiali o delle mucche (o di entrambi) e preparato per uso medico. Queste preparazioni sono ulteriormente suddivise nelle categorie standard e purificate, a seconda del livello di purezza e del contenuto non insulinico della soluzione. Con tali prodotti c sempre la minima possibilit che contaminanti pancreatici si facciano strada nel farmaco preparato. Specificamente chiamata biosintetica, linsulina sinteticaprodotta da una procedura del DNA ricombinante simile al processo utilizzato per produrre lormone della crescita umano. Il risultatoun ormone polipeptidico costituito da una catena A di 21 aminoacidi accoppiata da due legami disolfuro con una catena B di 30 aminoacidi. Il processo biosintetico produrr un farmaco privo dei contaminanti proteici pancreatici possibili con linsulina animale e chestrutturalmente e biologicamente identico allinsulina pancreatica umana. Con linnato (remoto) rischio di contaminazione connesso con linsulina animale, insieme al fatto che la struttura(molto leggermente) diversa dallinsulina umana, i farmaci a base di insulina umana sintetica dominano oggi il mercato. Gli analoghi biosintetici dellinsulina umana/dellinsulina sono anche le insuline pi comunemente utilizzate tra gli atleti e lobiettivo principale di questo profilo.

Sono disponibili una variet di insuline sintetiche, ognuna delle quali possiede propriet uniche relative alla velocit di insorgenza, al picco e alla durata dellattivit e alla concentrazione della dose. Questa variet terapeutica pu consentire ai medici di personalizzare un programma di trattamento per i diabetici insulino-dipendenti che consenta il minor numero di iniezioni giornaliere e il massimo livello di comfort per il paziente.importante essere consapevoli dellattivit individuale di qualsiasi farmaco insulinico prima di tentare il suo utilizzo. A causa delle differenze tra i preparati, si consiglia inoltre di prestare la massima attenzione ogni volta che un medico tenta di passare un paziente diabetico insulino-dipendente da una forma di farmaco insulinico a unaltra.

Di seguitoriportato un elenco che mostra le distinzioni tra le forme popolari di insulina biosintetica.

Insuline ad azione rapida:

Humalog (Insulina Lispro): Humalogun analogo a breve durata dazione dellinsulina umana, in particolare lanalogo Lys(B28) Pro(B29) dellinsulina creato quando gli amminoacidi nelle posizioni 28 e 29 sono invertiti.considerato equipotente allinsulina solubile regolare su base unit per unit, ma con unattivit pi rapida.736 Linizio dellazione del farmaco dopo la somministrazione sottocutaneadi circa 15 minuti e il suo effetto massimo viene raggiunto in 30-90 minuti. Ha una durata totale dazione tra le 3 e le 5 ore.

Novolog (Insulina Aspart): Novologun analogo a breve durata dazione dellinsulina umana creato quando lamminoacido prolina in posizione B28 viene sostituito con acido aspartico. Linizio dellazione del farmaco dopo la somministrazione sottocutaneadi circa 15 minuti e il suo effetto massimo viene raggiunto in 1-3 ore. Ha una durata totale dazione tra le 3 e le 5 ore. Ha una farmacocinetica simile a Insulin Lispro.

Linsulina lispro o aspart viene solitamente utilizzata come supplemento a un prodotto insulinico ad azione prolungata, fornendo un farmaco ad azione rapida che pu essere assunto prima o immediatamente dopo i pasti per imitare la risposta insulinica naturale del corpo. Molti atleti credono che la loro breve finestra di effetto li renda i farmaci insulinici ideali per il miglioramento del fisico o delle prestazioni, poich la maggior parte della sua azione pu essere concentrata nella finestra di assorbimento dei nutrienti post-allenamento.

Humulin-R “Regular” (insulina Inj): Identico allinsulina umana. Venduto anche come Humulin-S (Solubile) in alcuni mercati, questo prodottocostituito da cristalli di zinco-insulina disciolti in un fluido limpido. Non viene aggiunto nulla per rallentare il rilascio di questo prodotto, quindi viene genericamente indicato come insulina umana solubile. Questo farmaco agisce rapidamente e ha un effetto di breve durata. Linizio dellazione del farmaco dopo la somministrazione sottocutaneadi 20-30 minuti e il suo effetto massimo viene raggiunto in 1-3 ore. Ha una durata dazione totale tra le 5 e le 8 ore. Insieme a Humalog, queste due forme di insulina sono le scelte pi popolari (quasi esclusive) tra atleti e culturisti per scopi di miglioramento del fisico o delle prestazioni.

Insuline ad azione intermedia e prolungata:

Humulin-N, NPH (insulina isofano): Una sospensione cristallina di insulina con protamina e zinco per ritardarne il rilascio ed estenderne lazione. Linsulina isofanoconsiderata insulina di lunghezza intermedia. Linizio dellazione del farmaco dopo la somministrazione sottocutaneadi circa 1-2 ore e il suo effetto massimo viene raggiunto in 4-10 ore. Ha una durata complessiva di attivit superiore alle 14 ore. Questo tipo di insulina noncomunemente usato per scopi di miglioramento del fisico o delle prestazioni.

Humulin-L, Lente (sospensione di zinco media): Una sospensione cristallina di insulina con zinco per ritardarne il rilascio ed estenderne lazione. Humulin-Lconsiderata uninsulina di lunghezza intermedia. Linizio dellazione del farmaco dopo la somministrazione sottocutaneadi circa 1-3 ore e il suo effetto massimo viene raggiunto in 6-14 ore. Ha una durata complessiva di attivit superiore alle 20 ore. Questo tipo di insulina noncomunemente usato per scopi di miglioramento del fisico o delle prestazioni.

Humulin-U, Ultralente (sospensione di zinco prolungata): Una sospensione cristallina di insulina con zinco per ritardarne il rilascio ed estenderne lazione. Humulin-Uconsiderata uninsulina ad azione prolungata. Linizio dellazione del farmaco dopo la somministrazione sottocutaneadi circa 6 ore e il suo effetto massimo viene raggiunto in 14-18 ore. Ha una durata totale di attivit di 18-24 ore. Questo tipo di insulina noncomunemente usato per scopi di miglioramento del fisico o delle prestazioni.

Lantus (insulina glargine): Un analogo a lunga durata dazione dellinsulina umana. Linsulina glargine viene creata quando laminoacido asparagina in posizione A21 viene sostituito da glicina e due arginine vengono aggiunte al C-terminale della catena B dellinsulina. Linizio dellazione del farmaco dopo la somministrazione sottocutaneadi circa 1-2 ore e si ritiene che il farmaco non abbia picchi significativi ( progettato per avere un modello di rilascio molto stabile per tutta la durata dellattivit). Linsulina glargine dura tra le 20 e le 24 ore nel corpo dopo liniezione sottocutanea. Questo tipo di insulina noncomunemente usato per scopi di miglioramento del fisico o delle prestazioni.

Insuline bifasiche:

Miscele Humulin: Si tratta di miscele di insulina solubile regolare per un rapido inizio dazione e di uninsulina ad azione prolungata o intermedia per un effetto prolungato. Questi sono etichettati dalla percentuale di miscela, comunemente 10/90, 20/80, 30/70, 40/60 e 50/50. Sono disponibili anche miscele che utilizzano Humalog come insulina ad azione rapida.

Avvertenza: insulina concentrata

Le forme pi comuni di insulina sono disponibili in una concentrazione di 100 UI di ormone per millilitro. Questi sono identificati come preparati U-100 negli Stati Uniti e in molte altre regioni. Oltre a questo, tuttavia, sono disponibili anche forme concentrate di insulina per i pazienti che richiedono dosi pi elevate e unopzione pi economica o comoda per i preparati U-100.Negli Stati Uniti vengono venduti anche prodotti contenenti fino a 5 volte la concentrazione normale, ovvero 500 UI per millilitro. Questi sono identificati come preparati U-500 e sono disponibili solo su prescrizione medica. Pu essere estremamente pericoloso o pericoloso per la vita sostituire un prodotto insulinico U-100 con un prodotto U-500 senza apportare le necessarie modifiche al dosaggio per compensare la maggiore concentrazione del farmaco. Data la difficolt generale nel misurare accuratamente le dosi atletiche (2-15 UI) con un farmaco a concentrazione cos elevata, le preparazioni di U-100 sono utilizzate quasi esclusivamente per scopi di miglioramento del fisico e delle prestazioni.

Effetti collaterali (ipoglicemia):

Lipoglicemiail pericolo principale con luso di insulina. Questauna condizione pericolosa che si verifica quando i livelli di glucosio nel sangue scendono troppo.una reazione comune e potenzialmente fatale sperimentata prima o poi dalla maggior parte degli utenti di insulina medica e non medica, quindi deve essere presa sul serio.quindi fondamentale comprendere i segni premonitori dellipoglicemia. Di seguitoriportato un elenco di sintomi che possono indicare unipoglicemia da lieve a moderata: fame, sonnolenza, visione offuscata, umore depressivo, vertigini, sudorazione, palpitazioni, tremore, irrequietezza, formicolio alle mani, ai piedi, alle labbra o alla lingua, stordimento, incapacit concentrazione, mal di testa, disturbi del sonno, ansia, difficolt di parola, irritabilit, comportamento anomalo, movimenti instabili e cambiamenti di personalit. Se dovesse verificarsi uno qualsiasi di questi segnali di allarme, si dovrebbe consumare immediatamente un alimento o una bevanda contenente zuccheri semplici come una barretta di cioccolato o una bevanda a base di carboidrati. Si spera che questo aumenti i livelli di glucosio nel sangue sufficientemente da scongiurare unipoglicemia da lieve a moderata. C sempre la possibilit di una grave ipoglicemia, chemolto grave e richiede cure mediche immediate di emergenza. I sintomi di questo includono disorientamento, convulsioni, perdita di coscienza e morte. Si noti che in alcuni casi i sintomi dellipoglicemia vengono scambiati per ubriachezza.

anche molto importante notare che potresti notare la tendenza ad addormentarti dopo liniezione di insulina. Questoun sintomo precoce dellipoglicemia e un chiaro segno che lutente dovrebbe consumare pi carboidrati. Si dovrebbe assolutamente evitare la tentazione di andare a dormire a questo punto, poich linsulina potrebbe raggiungere il suo massimo effetto durante il riposo e i livelli di glucosio nel sangue potrebbero essere lasciati scendere in modo significativo. Ignaro di questa condizione durante il sonno, latleta pu essere ad alto rischio di entrare in uno stato di grave ipoglicemia. I gravi pericoli di un tale stato sono gi stati discussi e sfortunatamente consumare pi carboidrati durante il sonno non sar unopzione. Coloro che sperimentano linsulina, quindi, farebbero bene a rimanere sempre svegli per tutta la durata delleffetto del farmaco ed evitare anche luso di insulina in prima serata per garantire che il farmaco non sia inavvertitamente attivo quando si ritira per la notte.anche importante assicurarsi che gli altri siano consapevoli delluso del farmaco in modo che possano informare i tecnici medici di emergenza in caso di perdita di conoscenza o la capacit di informare gli altri della propria condizione a causa dellipoglicemia. Queste informazioni possono risparmiare tempo prezioso (forse salvavita) nellaiutare i professionisti medici a stabilire una diagnosi e fornire un trattamento di supporto.

Effetti collaterali (lipodistrofia):

La somministrazione sottocutanea di insulina pu causare un aumento localizzato del tessuto adiposo nel sito di iniezione. Ci pu essere aggravato dalla somministrazione ripetuta di insulina nello stesso sito di iniezione.

Effetti collaterali (allergia allinsulina):

In una piccola percentuale di utilizzatori, la somministrazione di insulina pu provocare unallergia localizzata. Ci pu includere irritazione, gonfiore, prurito e/o arrossamento nel sito di iniezione. Questo spesso scompare man mano che la terapia continua. In alcuni casi pu essere dovuto a unallergia a un ingrediente o, nel caso dellinsulina animale, a un contaminante proteico. Meno comune, ma potenzialmente pi grave,una reazione allergica sistemica alla somministrazione di insulina. Ci pu includere uneruzione cutanea su tutto il corpo, respiro sibilante, mancanza di respiro, polso accelerato, sudorazione e/o riduzione della pressione sanguigna. In rari casi questo pu essere pericoloso per la vita. Qualsiasi reazione avversa deve essere segnalata a unautorit medica.

Amministrazione (Generale):

Dato che ci sono diverse forme di insulina disponibili per uso medico con differenti modelli farmacocinetici, cos come prodotti con differenti concentrazioni di farmaco,estremamente importante che lutente conosca il dosaggio e le azioni di qualsiasi preparato specifico di insulina che intende usare, cos che leffetto di picco, il tempo totale di effetto, il dosaggio totale e lassunzione di carboidrati possono essere attentamente monitorati. Le preparazioni di insulina ad azione rapida (Novolog, Humalog e Humulin-R) sono le scelte pi popolari per scopi di miglioramento del fisico o delle prestazioni e sono oggetto delle informazioni sul dosaggio presentate in questo libro.anche importante sottolineare che prima di prendere in considerazione luso dellinsulina si dovrebbe anche acquisire familiarit con luso di un glucometro. Questoun dispositivo medico in grado di fornire una lettura rapida e accurata del livello di glucosio nel sangue. Questo dispositivo pu essere indispensabile per aiutare a gestire e ottimizzare lassunzione di insulina/carboidrati.

Somministrazione (insulina ad azione rapida):

Le forme di insulina a breve durata dazione (Novolog, Humalog, Humulin-R) sono progettate per liniezione sottocutanea. Dopo liniezione sottocutanea, il sito di iniezione deve essere lasciato solo e non strofinato, per evitare che il farmaco venga rilasciato in circolo troppo rapidamente. Si consiglia inoltre di ruotare regolarmente i siti di iniezione sottocutanea per evitare laccumulo localizzato di grasso sottocutaneo che potrebbe svilupparsi a causa delle propriet lipogeniche di questo ormone (vedere Reazioni avverse: lipodistrofia). Il dosaggio medico varier a seconda delle esigenze individuali del paziente. Inoltre, cambiamenti in cose come la dieta, il livello di attivit o il programma di lavoro/sonno possono influenzare la dose di insulina richiesta. Sebbene non raccomandato dal punto di vista medico,possibile somministrare alcune insuline ad azione rapida tramite iniezione intramuscolare. Ci, tuttavia, pu creare maggiore variabilit (e potenziale rischio) per quanto riguarda la dissipazione del farmaco e leffetto ipoglicemizzante.

I dosaggi di insulina possono variare leggermente tra gli atleti e spesso dipendono da fattori come il peso corporeo, la sensibilit allinsulina, il livello di attivit, la dieta e luso di altri farmaci. La maggior parte degli utenti sceglie di somministrare linsulina subito dopo un allenamento, cheil momento pi opportunistico della giornata per utilizzare questo farmaco. Tra i bodybuilder, i dosaggi di insulina regolare (Humulin-R) utilizzati sono solitamente nellintervallo di 1 UI per 15-20 libbre di peso corporeo magro; 10IUforse il dosaggio pi comune. Questa quantit pu essere leggermente modificata verso il basso per gli utilizzatori dei preparati Humalog e Novolog ad azione pi rapida, che forniscono un effetto di picco pi elevato e pi rapido. Gli utenti cauti per la prima volta di solito ignorano le linee guida sul peso corporeo e iniziano invece con un dosaggio basso con lintenzione di lavorare gradualmente fino a un dosaggio normale. Ad esempio, il primo giorno di terapia insulinica si pu iniziare con una dose di appena 2 UI. Ad ogni applicazione post-allenamento consecutiva, questo dosaggio pu essere aumentato di 1 UI, fino a quando lutente non determina un intervallo confortevole. Molti ritengono che questo sia pi sicuro e molto pi su misura per lindividuo rispetto al semplice calcolo e alliniezione di una dose, poich alcuni scoprono di tollerare un po pi o meno insulina rispetto alle linee guida sul peso. Gli atleti che utilizzano lormone della crescita, in particolare, hanno spesso un fabbisogno di insulina leggermente pi elevato, poich la terapia con HGH ha dimostrato di ridurre la secrezione e di indurre la resistenza cellulare allinsulina.

Bisogna anche ricordare chemolto importante consumare carboidrati per diverse ore dopo luso di insulina. Si dovrebbe generalmente seguire la regola empirica di ingerire almeno 10-15 grammi di carboidrati semplici per UI di insulina iniettata (con unassunzione immediata minima di 100 grammi indipendentemente dalla dose). Questoprogrammato da 10 a 30 minuti dopo liniezione sottocutanea di Humulin-R, o subito dopo luso di Novolog o Humalog. Luso di una bevanda sostitutiva dei carboidrati viene spesso utilizzato come fonte rapida di carboidrati. Gli utenti di insulina adeguatamente prudenti avranno sempre a portata di mano una fonte di zuccheri semplici nel caso in cui si noti un calo inaspettato dei livelli di glucosio. Molti atleti assumono anche creatina monoidrato con la loro bevanda a base di carboidrati, poich linsulina pu aiutare a forzare pi creatina nei muscoli. 30-60 minuti dopo liniezione di insulina, si dovrebbe anche mangiare un buon pasto e consumare un frullato proteico. La bevanda a base di carboidrati e il pasto/frullato proteico sono assolutamente necessari, poich senza di essi i livelli di zucchero nel sangue possono scendere pericolosamente e latleta pu entrare in uno stato di ipoglicemia (vedi Reazioni avverse: Ipoglicemia). I carboidrati e le proteine ​​sono forniti continuamente in quantit sufficienti per soddisfare i requisiti di glucosio durante lintera finestra delleffetto dellinsulina.

Somministrazione (insulina ad azione intermedia, ad azione prolungata e bifasica):

Le insuline ad azione intermedia, ad azione prolungata e bifasica sono progettate per liniezione sottocutanea. Liniezione intramuscolare causer un rilascio troppo rapido del farmaco, con conseguente potenziale ipoglicemia. Dopo liniezione sottocutanea, il sito di iniezione deve essere lasciato solo e non strofinato, per evitare che il farmaco venga rilasciato in circolo troppo rapidamente. Si consiglia inoltre di ruotare regolarmente i siti di iniezione sottocutanea per evitare laccumulo localizzato di grasso sottocutaneo dovuto alle propriet lipogeniche di questo ormone (vedere Reazioni avverse: lipodistrofia). Il dosaggio medico varier a seconda delle esigenze individuali del paziente. Inoltre, i cambiamenti in cose come la dieta, il livello di attivit o il programma di lavoro/sonno possono influenzare la dose di insulina richiesta. Le insuline ad azione intermedia, ad azione prolungata e bifasica non sono ampiamente utilizzate per scopi di miglioramento del fisico o delle prestazioni a causa della loro natura ad azione pi lunga, che le rende poco adatte a concentrare leffetto di ripartizione dei nutrienti dellinsulina durante il breve periodo post-allenamento. -finestra di assorbimento dei nutrienti.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Novorapid Insulina 3ml/300 i.u. penna”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *